Castello di Pergine

Il castello di Pergine sorge sulla sommità del colle Tegazzo da dove domina gran parte dell’Alta Valsugana. Secondo alcuni studiosi una prima fortificazione del colle del castello è ascrivibile al periodo longobardo. E’ tuttavia molto probabile che anche in epoche precedenti vi fossero stati degli insediamenti sul colle del Tegazzo, dati i ritrovamenti archeologici sul vicino dosso e su quello dei dintorni di Pergine. La presenza altomedievale ha cancellato tutte le tracce di un castelliere preistorico e di un uso di questo luogo in epoca romana.
Nell’845 Pergine era una gastaldia vescovile e i signori “da Pergine” vassalli dei Vescovi di Trento. Dell’esistenza del castello si parla per la prima volta in un documento del 1215 che contiene l’elenco dei beni comunali e dove compare il toponimo “retro castrum”. Nel 1289 i Conti di Tirolo occuparono militarmente il Perginese e furono rappresentati dai loro capitani fino al 1340, quando Pergine passò al Principato Vescovile di Trento.